Società Medico-Chirurgica BelluneseSOCIETA' MEDICO CHIRURGICA BELLUNESE

Categorie professionali da accreditare:
120 Medici (Specialisti in Ginecologia e Ostetricia, Specialisti in Pediatria) , Ostetriche, infermieri
 

CONVEGNO

sabato 26 settembre 2009, ore 8,30
L'assistenza al travaglio e parto fisiologico:
naturalità del parto garantendo il benessere fetale

8,30 Presentazione del convegno 
8,40-9,00 L'autonomia dell'ostetrica nella gestione del travaglio e del parto
Ostetrica Meri Bottarel (Treviso)
9.00-10,00 Il percorso che ha portato all'autonomia dell'ostetrica: esperienza dell'Ospedale Buzzi
Dott.Ssa Quarenghi Aida-Ostetrica Marzorati Maria Luigia
10.00-10,30 Sorveglianza del benessere fetale nel travaglio e parto fisiologico: metodi a confronto ed evidenze scientifiche
Dott. Salvatore Auditore (Feltre)
10,30-10,45 Pausa
10,45-11,30 Le urgenze in sala parto
Dott. Alberto Zanini (Ospedale di Erba)
11.30-12.30 Le libere posizioni nel travaglio e nel parto
Ostetrica Antonella Nespoli (Ospedale di Monza)
12,30-14,00 Pranzo
14,00-14,45 L'ostetricia basata sulle prove di efficacia e travaglio e parto in acqua: vantaggi e controindicazioni
Dott. Roberto Fraioli (Venezia)
14,45-15,45 Cosa cambia nell'assistenza al travaglio e parto in acqua -
Ostettrica Marzorati (Piacenza)
15,45-16,00 Pausa
16-16,45 Travaglio e parto in acqua:filmati di parto in acqua
Ostetrica Nespoli ( Piacenza)
16.45-17.30 Nascere in acqua: il parere del neonatologo
Dott.Ssa Luisa Calabrò (Venezia)




 

Santuario dei Santi Vittore e Corona - Feltre

 

La nascita è un momento felice che coinvolge la madre, il padre ed il nato. Rappresenta un'esperienza di forte aggregazione per tutta la famiglia. Al fine di non turbare questo momento felice è necessario che la donna si senta a proprio agio, offrendo e garantendo la possibilità di avere accanto a se, ove lo desideri, un parente od altra persona a lei gradita. Le procedure necessarie per una corretta assistenza alla nascita devono essere applicate nel più pieno rispetto della donna e della naturalità del parto. Al fine di assicurare con il più ampio margine possibile che la nascita sia veramente un'esperienza felice è assolutamente necessario che venga però garantito un livello ottimale di sicurezza ed adeguata assistenza, in ogni circostanza che dovesse verificarsi, sia alla madre che al bambino. Per conseguire ciò è strettamente necessario valutare con precisione, in base a dati clinici e strumentali eventuali condizioni di aumentato rischio materno e/o feto-neonatale che possono indirizzare le scelte in modo diverso. Allo stesso tempo bisogna adoperarsi per garantire il parto in un ambiente piacevole con importanti strumenti per rendere questo momento meno doloroso e più piacevole per la donna quali l'utilizzo della vasca con acqua e spazi e ausili per il travaglio in posizioni libere. E' tuttavia necessario incrementare le conoscenze su queste tecniche che devono anche essere in qualche modo regolamentate. Questa premessa serve per motivare la necessità di organizzare un corso per medici della ginecologia e ostetricia, della pediatria, per ostetriche e per infermiere sulla gestione del travaglio e parto nella gravidanza a basso rischio