Società Medico-Chirurgica BelluneseSOCIETA' MEDICO CHIRURGICA BELLUNESE

modalità di iscrizione

La partecipazione al congresso è gratuita per gli iscritti all'Ordine dei Medici di Belluno, previa compilazione ed invio della SCHEDA DI ISCRIZIONE con diritto alla partecipazione a tutti gli eventi congressuali, ad eccezione delle cene.
E' STATO OTTENUTO L'ANTICIPO DELLA GUARDIA MEDICA PER I MEDICI DELL'ULSS 2 - FELTRE

Per gli altri Medici è prevista una
Quota d’ iscrizione: 200 €+ iva
*ECO srl -event and congress Organization
stradone san Fermo n. 13 37121 verona
tel 045-8036052 Fax 045-8067686
www.ecorganization.itinfo@ecorganization.it

modalità di pagamento
il pagamento potrà essere effettuato tramite:
•assegno bancario non trasferibile intestato a: ECO srl
•bonifico bancario intestato a:
eco srl Unicredit Banca – Filiale 2631 via Belfiore 76 – cà di david (vr)
it 05 g 02008 11733 000040481723

il congresso offre
• Kit congressuale
• Attestato di partecipazione
• Ecm
• Coffee Break- Lunch
• Cena per la sera del 5 dicembre

BROCHURE



 


Venerdì 5 Dicembre
Presidenti: B. Germanà – R. Naccarato
Ore 10.00 presentazione del convegno. saluto delle autorità.
Ia sessione
dispepsia e malattia da reflusso gastroesofageo
Moderatori: M. Zilli – D. Fregonese

Ore 10.30 dispepsia e gerd: “red flags”
E. Bottona • Arzignano (VI)

Ore 10.40 terapia empirica e ppi test
V. Savarino • Genova

Ore 11.00 gastropanel e dintorni
L. Cavallaro • Belluno

Ore 11.20 test di svuotamento gastrico
G. Mastropaolo • Bassano (VI)
 
Ore 11.40 discussione

Ore 12.00 take home message
F. Di Mario • Parma

Ore 12.15 Lettura Magistrale diagnosi e terapia con biologici nella malattia di crohn perianale
P. Gionchetti • Bologna

Ore 12.45 discussione
Ore 13.15 light lunch

IIa sessione
Fibrosi e cirrosi epatica
Moderatori: F. Tremolada - D. Madia

Ore 15.00 ruolo degli esami di laboratorio
R. Marin • Dolo (VE)
 
Ore 15.15 Fibrotest
A. Alberti - G. Sebastiani • Padova
 
Ore 15.35 elastografia
C. Rigamonti • Milano

Ore 15.55 i Breath test per lo studio della funzione epatica
E. Giannini • Genova

Ore 16.15 discussione
Ore 16.35 take home message
F. Farinati • Padova

Ore 16.45 coffee Break

IIIa sessione
Pancreatite cronica
Moderatori: I. Vantini – GP. Angelini

Ore 17.00 introduzione
L. Frulloni • Verona
 
Ore 17.20 imaging
G. Morana • Treviso
 
Ore 17.40 Breath test e altri esami di funzione
L. Benini • Verona
 
Ore 18.00 discussione
Ore 18.20 take home message
G. Del Favero • Rovigo
 
Ore 18.30 chiusura dei lavori

Sabato 6 Dicembre
Presidenti: B. Germanà – L. Okolicsanyi
Ore 8.30 presentazione della giornata ed apertura lavori

Ia sessione
Il tenue ammalato: malassorbimento, flogosi o intolleranza/ allergia alimentare?
Moderatori: G. Sturniolo – P. Ravelli

Ore 9.00 introduzione
R. D’Incà • Padova

Ore 9.20 i breath test
M. Di Stefano • Pavia

Ore 9.40 i test per allergia/intolleranze alimentari
F. De Lazzari • Padova

Ore 10.00 l’ecografia intestinale
G. Maconi • Milano
 
Ore 10.20 l’endoscopia capsulare
M. De Boni • Feltre (BL)

Ore 10.40 discussione Ore 11.00 take home message
V. Stanghellini • Bologna

Ore 11.10 coffee Break

IIa sessione
Screening del ccr: quali strategie per il futuro?
Moderatori: E. Ricci - A. Ederle

Ore 11.30 introduzione
M. Vettorazzi • Padova
 
Ore 11.40 DNA fecale
G. Grazzini • Firenze

Ore 12.00 Endoscopia capsulare
M.E.Riccioni • Roma

Ore 12.20 endoscopia robotica
A. Saggioro • Venezia

Ore 12.40 colon tc
M. Favat • Belluno

Ore 13.00 discussione
Ore 13.10 take home message
F. Monica • Treviso

Ore 13.20 dibattito Finale ed esperienze a confronto
Ore 14.50 chiusura dei lavori e light Buffet

Presentazione

 

Le Unità Operative di Gastroenterologia e i Servizi di Endoscopia sono sempre più oberati di esami endoscopici non sempre appropriati e spesso ripetuti in maniera ingiustificata. Se da una parte il medico deve cercare di ottenere la diagnosi più accurata con gli esami meno invasivi possibili, secondo anche le aspettative del suo paziente, dall’altra è indispensabile un approccio diagnostico razionale che tenga presente delle risorse disponibili e del loro utilizzo secondo anche una logica di spesa.. Secondo questa logica gli esami endoscopici sono sempre più rivolti ad un’ottica diagnostico-terapeutica e alla prevenzione oncologica.. Un risparmio complessivo delle risorse può essere investito nella prevenzione, argomento sempre più d’attualità. Nella maggior parte delle regioni d’Italia la campagna preventiva di screening nei confronto del cancro del colon retto sta avendo un successo superiore alle più rosee aspettative rivoluzionando l’organiz­zazione dei reparti di gastroenterologia. Il convegno si occuperà di come si possono affondare senza l’utilizzo di meto­diche invasive patologie dal forte impatto epidemiologico e di spesa sanitaria come la dispepsia, la malattia da reflusso gastroesofageo, la fibrosi e la cirrosi epatica, le malattie dell’intestino tenue comprese le intolleranze e le allergie alimentari e la pancreatite cronica. Infine si affronteranno le possibili strategie future per lo screening del cancro colon rettale sempre nell’ottica di utilizzare di test diagnostici non invasivi sempre più precisi e affidabili.