Società Medico-Chirurgica BelluneseSOCIETA' MEDICO CHIRURGICA BELLUNESE

Regione Veneto

FORMAZIONE AMIANTO PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE

giovedì 25 giugno 2009, ore 14
La sorveglianza sanitaria agli ex esposti all'amianto. Il contributo dei Medici di Medicina Generale e dello SPISAL

ore 14.00 - Registrazione partecipanti

Sessione I : Amianto e conseguenze sulla salute

• ore 14.30 - 15.45 - Gli utilizzi dell'amianto e i metodi di bonifica.
Dr.ssa Daniela Marcolina

• ore 15.45 - 16.30 - Le patologie benigne e maligne correlate all'amianto
Polmone e amianto
Dr. Rodolfo Muzzolon

Pleura e amianto
Dr. Franco Zambotto


Sessione II : Iter diagnostico terapeutico

• ore17.00 - 17.30  - La diagnostica per immagini del polmone e della pleura nelle patolgie correlate all'amianto
Dr. Riccardo Berletti

ore 17.30 - 18.00 -Il Trattamento
Dr. Fabio Ricagna


Sessione III : La sorveglianza sanitaria degli ex esposti all'amianto


• ore 17.45 - 18.15 -Le linee guida per la sorveglianza sanitaria degli ex esposti ad amianto della Regione Veneto
Dr.ssa Nicoletta De Marzo

• ore 18.15 - 19.00 -Condividere un percorso diagnostico-terapeutico
Dr. Giorgio Mongillo

• ore 19.00 - 19.30 Questionario di valutazione e test finale di valutazione dell' apprendimento

 

 

 

 

Sala Riunioni dell'Ospedale S.Martino Belluno

La Regione Veneto a partire dalla fine degli anni novanta ha promosso un progetto di sorveglianza sanitaria per gli ex esposti ad amianto. Le principali finalità di tale progetto sono state l'identificazione della popolazione con pregressa esposizione ad amianto e l'organizzazione dell 'assistenza sanitaria presso gli ambulatori dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza del Lavoro presenti presso ogni ASL. In una prima fase sperimentale si è proceduto alla ricerca attiva degli ex esposti a cui è stato offerto di effettuare la sorveglianza sanitaria con un protocollo che comprendeva inizialmente l'effettuazione di TAC del torace alla luce di evidenze scientifiche, pubblicate in quegli anni, che lo facevano ritenere uno strumento efficace di diagnosi precoce del tumore polmonare.

Successivamente l'attività è proseguita presso gli ambulatori SPISAL dove gli ex esposti possono accedere gratuitamente alle prestazioni indicate nelle linee guida regionali. Attualmente l'effettuazione di accertamenti radiologici avviene solo su indicazione clinica.

Questo corso ha lo scopo di illustrare ai medici di medicina generale le linee guida regionali sulla sorveglianza degli ex esposti ad amianto, le strategie per prevenire l'insorgenza di patologie correlabili alla pregressa esposizione ad amianto spesso associate con l'abitudine al fumo e dare l'assistenza più appropriata nel caso vengano diagnosticate malattie attribuibili all'amianto.

Il ruolo del medico di medicina generale, a contatto diretto con i suoi assistiti, può contribuire attivamente alla diagnosi precoce, all'attività di counselling (antifumo) ed alla corretta informazione.